EDiMa Associazione Professionale Italiana
EDiMaAssociazione Professionale Italiana 

European Disaster Manager

Associazione professionale italiana

L’associazione Nazionale European Disaster Manager “E.Di.Ma.” è stata istituita nel 2015 con sede in Roma. La presente Associazione non ha fini di lucro ed è una associazione professionale, ai sensi della legge n° 4 del 14 gennaio 2013, che la pone tra le associazioni,  che hanno lo scopo di promuovere le attività professionali che rappresentano, di cui deve garantire la qualificazione, potendo controllare, sulla base di uno specifico mandato, il rispetto e la congruità degli standard professionali e qualitativi dell’esercizio dell’attività e del codice di condotta definito dalla associazione stessa.

Tra gli obiettivi primari dell'associazione, vi è quello di costruire un luogo di raccordo di tutte le esperienze sui temi riguardanti la Protezione Civile: previsione, prevenzione, pianificazione gestione e superamento delle emergenze causate da eventi naturali o antropici. E.Di.Ma., infatti, esegue studi, ricerche, iniziative ed interventi diretti alla promozione e alla ottimizzazione delle capacità di chi effettua la sua attività professionale nell’ambito o nelle attività assolutamente collegate alla protezione civile, con il fine di sviluppare in loro le competenze e farne rispettare le regole deontologiche. Gli studi, le analisi, le iniziative e gli interventi sono indirizzati alla diffusione dello sviluppo scientifico, tecnico-operativo, legale e socio-economico, rientranti nella cultura e nei settori della Protezione Civile e della Difesa Civile.

A tal fine, E.Di.Ma.  concretizza programmi di studio e ricerca rivolti alla protezione civile, collaborando con Enti locali, Amministrazioni, Strutture operative istituzionali, Ordini e Collegi, Istituti di Ricerca, Università ed altre Associazioni, fornendo loro il supporto necessario in materia, oltre che una attenta analisi sui prodotti quali studi, programmi e piani di protezione civile. Altresì, E.Di.Ma. oltre a collaborare con gli organismi pubblici e privati italiani coopera con organizzazioni europee ed internazionali per  contribuire  alla  soluzione di ogni questione che riguardi la realizzazione di studi, programmi e  progetti  finalizzati  alla  previsione, prevenzione,  pianificazione  e  gestione delle emergenze nel campo della Protezione Civile per la sicurezza del territorio e dell’ambiente e a salvaguardia della vita umana; promuovendo, anche attraverso il  contributo della ricerca e delle scienze umane, l’approfondimento e la diffusione di tematiche di interesse generale sul piano sociale, etico e culturale.

E.Di.Ma., inoltre, è impegnata nello studio, verifica e adeguamento ai criteri di accessibilità dei soggetti disabili, definiti dalla normativa vigente in materia e, alla promozione di procedure per il soccorso e l’assistenza alle persone con disabilità in caso di emergenza, ove esistono soggetti che hanno bisogno di un “soccorso diverso”: sono i soggetti disabili, per i quali non sempre valgono le regole comunemente accettate dai normodotati in contesti di pericolo. Finora studi ed attività si sono concentrati sui soggetti normodotati, che, evidentemente, al verificarsi di un momento di crisi, reagiscono diversamente rispetto ai soggetti disabili.  E.Di.Ma. ritiene, pertanto, necessario approfondire il tema che riguarda “le persone disabili in emergenza”, ma poiché si è in presenza di diverse tipologie di handicap, risultando impossibile standardizzare comportamenti ottimali da adottare in situazioni di emergenza, si è previsto che nella prima fase ci sarà un approccio diversificato rispetto alle varie disabilità. L’intento è di raccogliere e far confluire in un unico luogo tutte le buone pratiche ed esperienze sulla tematica per finalizzarle in contesti vari quali modelli di intervento ad hoc nelle pianificazioni di emergenza con convegni e seminari per sensibilizzare la società spesso insensibile di fronte a tali problemi.

L’obiettivo di E.Di.Ma. è quello di sostenere e svolgere attività di formazione e di informazione in materia di protezione civile e di difesa civile, al fine di permettere sia ai “vecchi” Disaster Manager di aggiornarsi con specifici corsi e sia ai “nuovi” di affrontare percorsi formativi, a vari livelli, anche attraverso interventi di formazione a distanza. Infatti lo scopo associativo è quello di fornire loro specifica  e  specialistica  formazione  necessaria e obbligatoria per l’acquisizione del certificato, rilasciato da un organismo accreditato dall’ente unico nazionale di accreditamento, che in Italia è ACCREDIA, relativo al “Professionista della Protezione Civile“ (Disaster Manager) di I, II e III Livello, come fissato dalla norma UNI 11656/2016, che ne stabilisce, anche, i requisiti di competenza, conoscenze e abilità necessari al riconoscimento della professione. L’Associazione, tra l’altro, ha come obiettivo l’inserimento nella vita professionale, del Disaster Manager, promuovendo lo studio, l’analisi e la risoluzione delle tematiche, oggetto della professione o di interesse di categoria.

Inoltre, favorisce, in un contesto multietnico, multiculturale e multi-religioso, forme di dialogo, integrazione e collaborazione, per pervenire a protocolli di interesse generale che possano facilitare, nelle pianificazioni di protezione civile, le procedure ed linguaggi per una corretta gestione dell’emergenza nel rispetto delle differenze.

Altresì svolge ogni attività ritenuta idonea al raggiungimento degli scopi e delle finalità statutarie nella dovuta considerazione e attuazione dei principi di sussidiarietà, di cui all’art. 118 della Costituzione, e di solidarietà. 

E.Di.Ma. è alla continua ricerca di altre realtà, sia territoriali e sia internazionali, che lavorano sugli stessi temi di protezione civile condividendone gli obiettivi. Questo poiché, essendo l'Italia un paese storicamente caratterizzato da rischi di ogni genere sia a livello naturale che antropico, solamente con la reale disponibilità delle risorse, tecnologie e realtà esistenti, lavorando di concerto, si possono perseguire i principali obiettivi di previsione, prevenzione, soccorso e ripristino delle normali condizioni di vita. Per tale motivo necessita sempre più questa figura, il Disaster Manager, che in virtù del proprio know how, interviene nei momenti di crisi nei contesti e nei territori più eterogenei assumendo incarichi di coordinamento e di tipo gestionale e organizzativo, e nei momenti di ordinarietà porta avanti gli studi, i progetti e le pianificazioni. Solo così integrando le figure e le idee si può arrivare a condividere e sperimentare insieme un sistema efficace e coordinato di protezione civile.

Nella gestione e nello studio dei fenomeni calamitosi, E.Di.Ma., per la sua consolidata esperienza attraverso la realizzazione di interventi e ricerca si configura dunque come punto di riferimento per immaginare, sperimentare e strutturare nuovi servizi “nuova idea di protezione civile", italiana e non, nonché come laboratorio dove dar vita ad una serie di studi, analisi e ricerche, funzionali ai suddetti servizi, nell'ambito delle attività di protezione civile. Tra gli scopi dell'Associazione vi è dunque senz'altro la promozione di una serie di valori fondamentali che ne stanno alla base, primo fra tutti il diritto di libera circolazione delle persone, secondo i principi di totale uguaglianza e dignità di qualsiasi essere umano e di solidarietà internazionale.

 

Il Presidente E.Di.Ma.

Contatti

European Disaster Manager
Via Riccardo Grazioli Lante 76
00195 Roma

 

Contatti

+39 329 4104433

+39 335 6877115

info@edima.it

Fax 0681151200

Stampa Stampa | Mappa del sito
© European Disaster Manager - EDiMa Sede: Via Riccardo Grazioli Lante, 76 - 00195 Roma - Codice Fiscale 97833370584